Seleccionar la parte del texto que deseas aclarar (80 words max)
Step 1 - N° 39

Vidas Pasadas – Recordar tus Vidas Pasadas (parte 1)

Este artículo ha sido traducido temporalmente a través de Google Translate. Los artículos originales fueron escritos en italiano. Si desea ayudarnos a mejorar la traducción en su idioma, contáctenos por correo electrónico .Gracias.

Página 1 en 2

Puedes evitar el tema todo el tiempo que quieras, pero sabes dentro de ti que esto volverá a tu mente para hacerte preguntar: ¿Quién soy yo? ¿Cuáles son estos sentimientos de no ser la primera vez que vivo? Aquí, esta es tu Conciencia que trata de decirte que ha llegado el momento de entender quién eres. Todos tienen su tiempo para entender, aceptar y admitir que tienen vidas pasadas, pero tarde o temprano, todos los que buscan el Despertar tendrán que lidiar con la verdad sobre su experiencia previa. Tal vez ni siquiera sepa que está buscando el Despertar, tal vez haya encontrado este artículo por accidente o mientras solo estaba husmeando, solo porque los «asuntos espirituales» hacen cosquillas en su mente. Y, sin embargo, incluso si no conoces el término, cada vez que intentas saber quién eres, cuál es tu pasado o cuáles son tus facultades ocultas, lo que estás haciendo es buscar tu despertar. Tu racionalidad trata de distanciarte del estudio de vidas pasadas, ya que te hace pensar que todo esto no es posible, que debe ser una broma de tus sentimientos; que te equivocas Hay tantas pruebas, innumerables testimonios, pero estos no son suficientes para aceptar que usted también podría tener vidas pasadas. Tus pensamientos te alejan de la investigación, mientras que tu instinto, un sentimiento ligero pero obstinado dentro de ti, toma posesión de tu cuerpo y te impulsa a buscar la verdad. Lo sabes dentro de ti mismo, lo sientes, porque a veces piensas en ti mismo y dices «No soy solo esto, soy mucho más, soy alguien … no recuerdo quién es … » pero aparentemente no tienes pruebas, y de hecho, incluso si tuviera la evidencia en la mano creemos que, durante el tiempo que no se va a empezar a recordar su pasado vive con su propia mente. Todos podrían intentar convencerlo, pero nadie podrá hacerlo si no recuerda sus vidas pasadas. Podrían contarle sus experiencias o mostrarle quién era antes, pero nunca podrán comprender si esta es la verdad si no la recuerdan entre sus propios recuerdos. Si puedes reconocer la verdad de un sueño y la realidad de un pensamiento, entonces sabrás cómo reconocer los verdaderos recuerdos de vidas pasadas de una simple fantasía; pero solo si los recuerda con las prácticas correctas que le enseñan esta diferencia fundamental desde el principio. Debemos ser sinceros al principio: recordar nuestras vidas pasadas no es tan fácil como dicen, porque no es un viaje en la propia imaginación creativa, sino una práctica que estimula tus recuerdos reales y los hace regresar al presente, por lo que te permiten recordarte a ti mismo y Te veo en los zapatos de tu cuerpo anterior. Pero cuando comienzas a tener signos concretos de recuerdos anteriores que no pertenecen a tu vida, sino que te involucran y te marcan, dándote una manera de entender el origen de tus traumas, tus temores, pero también tus deseos, metas y objetivos. Las pasiones que vives en esta vida, te das cuenta de que tu nacimiento no fue en realidad hace 30 o 40 años, pero has estado vivo durante al menos cientos de años: solo tenías que cambiar tu cuerpo físico mientras tanto. No recuerdas nada, porque durante el nacimiento dentro del nuevo cuerpo físico, tuviste que enfrentarte a un proceso de reducción a cero de todos tus recuerdos, por lo que no puedes recordar tus vidas pasadas si no estimulas tus recuerdos más avanzados: los de tu Conciencia. En este momento, usted como persona, solo puede recordar lo que vivió en esta vida presente; pero si se entrena para conocer los recuerdos de su Conciencia, o lo que realmente es, puede tener acceso a la información de todas las reencarnaciones que ha experimentado, en sus cuerpos físicos relacionados. Los recuerdos de vidas pasadas nunca se darán por sentado, ya que revelarán información sobre usted que solo al estudiar su vida actual nunca podría descubrirla.

Y, sin embargo, tiene vidas pasadas o experiencias vividas en las que era una persona completamente diferente de lo que es hoy, donde desempeñó otro papel y vivió en otra era, aunque muy lejos de ello. Quizás hayas vivido una vida durante el Antiguo Egipto, por eso tantas veces, pensando en Egipto o mirando las pirámides, sientes que vuelve a surgir un sentimiento en ti que no entiendes con razón, pero te hace creer que lo sabes. muy bien incluso si no entiendes por qué.

Página 2 en 2

O, por el contrario, Egipto no te dice nada, pero en realidad nada, porque prefieres una era completamente diferente; ¿Cómo podrían ser los 800? No sabes por qué y prefieres pensar que si fuera cierto que existieron vidas pasadas, también te debería gustar el Antiguo Egipto. Pero esta no es una teoría correcta, porque es posible que no hayas experimentado ninguna reencarnación en Egipto sino en un lugar completamente diferente, por lo que no tienes memoria de Egipto que estimule tus recuerdos. En consecuencia, es normal que no sientas nada al pensar en ello, porque es posible que no tengas una vida pasada en ese momento o en ese lugar, o simplemente está demasiado oculto para evocar algo. Por otro lado, podrías pensar que todo es una cuestión de moda, que el Antiguo Egipto le gusta y evoca sentimientos profundos para tanta gente solo porque es un lugar lleno de historia pero nada más; de lo contrario, ¿por qué tanta gente debería estar interesada en esa era? ¿Por qué tanta gente cree que ha experimentado una reencarnación en Egipto? ¿Es posible que miles de personas digan la verdad cuando dicen que vivieron su encarnación en el Antiguo Egipto? Claro que no hay razón para creer lo contrario. Seguramente no eres la única persona que ha vivido vidas pasadas en otros tiempos, entonces, ¿cómo puedes pensar que entre los millones de personas que vivieron en el Antiguo Egipto en esos tiempos, no hay al menos una parte de ellos que haya continuado? ¿Para reencarnar, hasta la vida de hoy? Recordar no es fácil, pero negar tu pasado no es tan útil. Nadie puede hacerte comprender cómo es la verdadera reencarnación, sino la práctica de recordar tus vidas pasadas a través de tus recuerdos superiores: los de tu Conciencia, tu Ser superior, tu Alma.

Su Conciencia a menudo trata de llevar la idea a su mente para buscar la verdad, descubrir sus identidades del pasado o comprender quién era usted realmente antes de renacer con este aspecto, con este nombre y con esta cara. ¿De verdad todos están aquí? ¿Hay algo más que no valga la pena descubrir? Por lo tanto, te sugiero que leas el libro El sello de vidas pasadas, en el que puedes descubrir qué son tus vidas pasadas, cómo ha influido su vida en la tuya y cómo continúa influyendo en las decisiones que tomas en la vida cotidiana. Le aseguro que no será una lectura inútil, pero estará completamente satisfecho. Descubrirás por qué no recuerdas nada de tus vidas pasadas, pero seguirás teniendo ese sentimiento profundo que te hace creer que eres otra cosa, o alguien más, más allá de lo que ves en el espejo. ¿Por qué deberías pensar que eres más de lo que eres hoy, más que la persona que todos tus amigos conocen, si no hubiera una verdad mucho más grande detrás de tus ojos? A través del primer y segundo volumen , aprenderá acerca de la conexión que existe entre usted y todas sus vidas pasadas, por lo que se lo guiará a través de técnicas prácticas para recordar lo que vivió en esos tiempos y para recuperar recuerdos que no conocía completamente, pero que Siempre han pertenecido. Además, podrás experimentar la visión de tu cuerpo físico perteneciente a la vida anterior, directamente con los ojos abiertos. Descubrirás qué es el karma, cómo funciona y cómo deshacerte del karma negativo que llevas contigo de vidas pasadas enteras. Descubrirá la existencia de seres vivos de otras dimensiones, a través de recuerdos de vidas pasadas dirigidas a una dimensión completamente diferente, en cuerpos físicos que no son humanos. Continuando, descubrirás que has vivido períodos de la vida en los que solo eras el Alma, sin tener necesariamente un cuerpo físico en el que encarnarte, y mucho más. Si está buscando el descubrimiento de su verdadera existencia y sus vidas pasadas, no espere a aprender y practicar el conocimiento descrito y guiado en el libro, porque el camino en vidas pasadas se basará en él: de hecho, en el próximo Pasos, el tema «vidas pasadas» se continuará sobre la base del conocimiento expuesto dentro del Sello de vidas pasadas . Prepárese, porque sus vidas pasadas son demasiado importantes para ser ignoradas durante toda su vida; mientras quieras silenciar tu instinto de una vez por todas … o, finalmente, decide escucharlo. Solo de esta manera entenderás las razones y las misiones que te llevaron a reencarnarte en este planeta de nuevo, en esta vida, junto con muchas otras Almas que persiguen la misma misión.

Fin de la página 2 en 2. Si le gustó el artículo, comente a continuación para describir sus sentimientos mientras lee o practica la técnica propuesta.

Este documento es la traducción del artículo original del sitio web Accademia di Coscienza Dimensionale: https://www.accademiadicoscienzadimensionale.com/archives/4450 

1508 comentarios
  • Francesca67 - 13:24 22/05/24

    Sono molto affascinata da questo argomento, purtroppo non mi capita più da tempo ma quando ero bambina a volte mi trasportavo con la mente in altre epoche, come se stessi vivendo dei ricordi....purtroppo quelle memorie sono quasi del tutto svanite, ovviamente allora non ne capivo il senso e il valore, pensavo di fantasticare con la mente. Solo crescendo e studiando mi sono però resa conto che forse non erano solo fantasie...vorrei davvero tanto riuscire a riconnettermi ed esplorare le mie vite passate per capire meglio perchè sono qui e cosa devo raggiungere in questa vita. Spero attraverso le tecniche che imparerò di riuscire a farlo e ottenere ancora più informazioni su me stessa e sull'universo.

  • iwona - 05:54 09/05/24

    Mi piace molto questo argomento. Sarebbe fantastico sapere chi ero e che cosa ho portato dal passato in questa vita, cosa dovrei cambiare o imparare per poter stare bene qui ed ora. Unire tutte/i Io in una persona . Lo so che Anima è sempre la stessa e si ricorda tutto. Io voglio ricordarmi ! Ci sono certi posti dove mi sento come a casa e i certo posto dove non andrei neanche morta. Perché? Ho visto momenti brutti o belli lì? Può darsi. Tutto è da scoprire.

  • Galanasoul - 23:40 08/05/24

    Ho letto entrambi i libri, tutto d´un fiato e provando emozioni molto forti. Ho praticato solo alcune tecniche e una di esse molto spesso. Sto ottenendo risultati, gradualmente, non mi metto fretta ma una domanda che spesso mi pongo è quale sia la vera ragione dietro gli eventi che mi hanno portato a trasferirmi in un altro Paese. Ho vissuto qui in una vita precedente? Non credo. E non mi soffermo sul perché. Non so,ma non credo di essere ancora consapevole dei miei "talenti", o forse sI`,ma ci sono alcune cose che mi sembrano cosI`scontate da aver sempre pensato che facciano parte di me, di quella che sono qui. Ho avuto sogni ricorrenti, molto logici e ad "episodi" nei quali ero sempre la stessa persona che aveva commesso azioni atroci, che veniva indagata e che riusciva a scamparsela. Ahah! Potrei anche interpretarli in altro modo, sicuramente, ma è stata la sensazione provata al risveglio e la sequenzialità di quei sogni ad avermi fatto riflettere. Cosi`come l´idea che in questa vita mi dedichi molto ad aiutare gli altri, in tutti gli ambiti. Rileggerò i libri e praticherò anche quelle tecniche che ho trascurato e approfondirò la comprensione di quei concetti che ho tralasciato (o dimenticato).

  • KouteiMar Medaglia per aver completato lo Step 1 - 23:39 07/05/24

    Introduzione molto bella, mi piacerebbe tanto scoprire le mie vite passate e prima o poi dovrei mettermi d'impegno per ricordarle, ma soprattutto vorrei sapere qual è la mia missione in questa vita, e che cosa la mia Anima ha scelto per me. Continuare a vivere non sapendo se sto compiendo le scelte più giuste potrebbe essere un po' rischioso. In ogni caso, avere ricordi di vite precedenti è veramente molto utile perché non è solo ricordare banalmente chi si era, ma anche che cosa si sapeva fare, e quanto abili si era etc... È come ricordarsi improvvisamente di aver già fatto moltissima esperienza in un certo campo, e ora basta solo riprenderci un po' la mano. Mi baso sempre su un sogno che ho fatto tempo fa, nel quale ero un avventuriero di un'epoca molto lontana, e che mi ha particolarmente colpito. Ma non posso essere per niente sicuro che quel sogno sia effettivamente un ricordo riaffiorato, invece di una banale fantasia... quando sarò diventato più abile dovrò sicuramente indagarci su.

  • Pablo.B - 00:13 05/05/24

    L'argomento sulle vite passate è uno di quelli che mi è sempre interessato, il poter conoscere tutte le nostre vite passate e le nostre rincarnazioni ,ci aiuta a capire quale missione abbiamo in questa vita,nn vedo l'ora di aprendere le tecniche adatte per riuscire in tale intento

  • lorenzolo - 14:06 04/05/24

    Spesso si parla di questo argomento, anche in televisione ne ho sentito parlare, però per andare veramente a fondo bisogna iniziare un percorso di pratica per scoprire davvero chi siamo e il perché siamo venuti qui. Penso che ognuno di noi sia mosso dalla propria coscienza che ci spinge a sapere di più su argomenti spirituali e quello delle vite passate è uno di quelli. Grazie.

  • Cosmic Feather Medaglia per aver completato lo Step 1 per la 3ª volta Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 1 per la 2ª volta Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 4 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 5 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 6 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 7 Medaglia per aver completato il libro Il Sigillo delle Vite Passate - Vol. 1 - 16:35 02/05/24

    Adoro l'argomento Vite Passate e i Volumi di Angel inerenti l'argomento. Quando leggo i suoi libri non riesco mai a fermarmi perché ne voglio sempre sapere di più, anche per il fatto che provengo da percorsi che non hanno mai soddisfatto pienamente la mia sete di conoscenza. Le Vite Passate sono un tema molto personale che riguarda ognuno di noi in diverso modo. Per molti non è facile accettare l'esistenza di ciò, peggio ancora se gli si vien detto della possibilità di possibili incarnazioni passate in corpi alieni. Eppure ci si rende conto che più si apre la mente a queste conoscenze, tanto più ci si sentirà naturalmente spinti a volerne sapere di più.

  • Antoine Medaglia per aver completato lo Step 1 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 7 - 16:30 02/05/24

    Spesso durante la mia vita mi sono chiesto chi fossi io in passato, ovvero prima di essere quello che sono oggi. Giustamente finché non si vede con i propri occhi si fa più fatica a credere, ma non per questo bisogna chiudere la propria mente alla possibilità di essere stati altre persone o esseri in vite precedenti a questa, o peggio ancora affidarsi a terzi per "ricordare" le proprie vite passate facendo un bel viaggio di fantasia e scambiando quel viaggetto per veri ricordi. Ho già letto qualche capitolo di entrambi i libri de Il Sigillo delle Vite Passate e non vedo l'ora di approfondire di più perché mi piace molto come Angel tratta il tema reincarnazione. Ora capisco che il motivo per cui non ricordiamo chi siamo stati è perché alla nascita attraversiamo un processo chiamato l'azzeramento dei ricordi e il Low non ci permette con tanta facilità di ricordare chi siamo stati e di rievocare le nostre passate abilità in questa vita presente. Trovo affascinante l'argomento sulle Vite Passate e sul Karma perché sono appunto conoscenze che stimolano la curiosità e quella sensazione di sete di conoscenza che solo un buon percorso come questo può soddisfare.

  • jedi70 - 00:39 30/04/24

    Trovo davvero interessante questo tipo di argomenti riguardo alle vite passate e concordo tanto sul fatto che la razionalità o comunque il low frequency ci spingano ad archiviare tutto come fantasie o percezioni senza alcuna base logica. Eppure c'è sempre quella voglia, quella sensazione che ti fa nemmeno capire, quanto sapere che questa non è stata l'unica esistenza e di certo non sarà l'ultima. Per quanto mi riguarda ho letto tanto su questo argomento, su suggerimento della mia allora ex compagna, sono stato da questo pseudo esperto in ipnosi per accedere alle vite passate, ma come nel suo caso, si è rivelato un enorme buco nell'acqua, oltreché un grande dispendio economico: questo personaggio chiacchierone lo inserisco nella lunga lista di pseudo esperti che parlano e basta oltreché farsi pagare profumatamente per vendere solo aria fritta! Detto questo, mi fa davvero piacere sapere di questo testo in cui ci sono tecniche pratiche che portano l'individuo stesso, senza terze persone, ad arrivare a prendere consapevolezza di quelle che sono state le proprie esistenze passate e del Karma che con esse si è creato e portato avanti inconsapevolmente: conoscerlo potrebbe aiutarci a velocizzare enormemente quello che è questo cammino in un'ottica di crescita spirituale, perché solo tramite la consapevolezza si può crescere, e la consapevolezza ce la possiamo ricavare solo noi stessi con la pratica costante e seria. Tolti comunque i vari ciarlatani incontrati in questo ambito, posso dire che una volta, rientrato da una seduta di ipnosi regressiva, mi capitò quella stessa notte di fare un sogno per cui poi mi svegliai in preda al terrore: io ero un signore oscuro che celebrava una sorta di cerimonia, vedevo attraverso i buchi di una maschera o forse di un cappuccio e attorno a me c'erano altre persone, anche a viso coperto ma a capo chino, come in segno di rispetto nei miei confronti o per chi rappresentassi in quel momento. Nonso dove mi trovassi, forse una grotta, di certo era un posto buio e umido e l'atmosfera era davvero pesante: dentro di me temevo di essere scoperto perché in realtà mi sentivo del tutto contrario a qualsiasi cosa quelle persone si sentissero devote, ma io giocavo un ruolo cruciale nella sua elimininazione. Sapevo che tutto ciò aveva a che fare con qualcosa di sporco, del tutto immondo e squallido, ma solo col mio doppio gioco potevo riportare il bene nelle tenebre. Chiaramente è stato solo un sogno, però il fatto che mi sia arrivato dopo una seduta di ipnosi regressiva e con tutte quelle sensazioni precise e realistiche mi ha lasciato tanto da pensare. Parlo di una esperienza accaduta tanti anni fa e che non si è poi mai più ripetuta. Come termino il percorso sugli alieni, penso proprio che leggerò questo libro sulle reincarnazioni.

  • maria-paola Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 7 - 12:36 29/04/24

    Ho preso il primo volume sulle vite passate e ho fatto la visualizzazione dei visi, ed è apparso un viso, per una frazione di secondo, con una cicatrice sotto l'occhio sinistro. Quando faccio la visualizzazione allo specchio mi appare questo velo bianco davanti agli occhi e mi hanno detto che è l'energia che mi circonda. Il problema più grande nel fare la visualizzazione è il cercare di tenere gli occhi fermi, ho lo stesso problema con la visualizzazione dell' Aura. Mi concentro su un punto poi gli occhi iniziano a lacrimare e perdo il focus sul punto che avevo stabilito. Penso ci voglia molta molta pratica per riuscirci. Però è veramente bellissima come pratica.

  • tykest - 06:37 27/04/24

    Da tempo combatto per quel che mi riguarda ogni forma di credenza che ritengo sia la cosa più negativa e più stupida che si possa fare, in generale le persone credono a qualcosa, come non credono a qualcos'altro, senza minimamente rendersi conto che plasmano la loro vita su credenze non giustificate da nulla se non la loro stessa affermazione, senza rendersi conto che credere a qualcosa o al suo contrario, sia la stessa cosa, se qualcuno mi dice che gli asini volano non ho nessun elemento per dire il contrario, ma molto semplicemente gli chiederei dove li ha visti che ci vado anch'io a vedere, la scienza non ha credenze, e non è assolutamente quel che si è visto con il covin "se non ti svaccini muori" e altre stupidaggini del genere che diventano verità solo per essere state dichiarate da qualche autorità, ma proprio questa aberrazione diventa scienza, mentre si tratta solo di credenze. Personalmente ho avuto particolari esperienze all'età di 5anni, lo ricordo bene perché non leggevo ancora, e inoltre mio fratello che aveva 13 anni più di me si stava diplomando, e in casa non si parlava d'altro per via del fatto che gli arrivavano decine di offerte di lavoro (correva l'anno 1958), e mio fratello che lavorava già per un piccolo industriale mi portava a volte in una grande soffitta dove insieme a un suo compagno di studi progettava un nuovo tipo di antifurto, normalmente guardavo le figure di un fumetto per passare il tempo, un giorno non avendo nulla i due mi rifilarono un pacco di riviste di body Building, che sfogliavo con scarsi entusiasmo, finché trovai un servizio fotografico su hata yoga e provai un'emozione esplosiva a vedete quelle immagini, come quando si ritrova un oggetto caro smarrito, come un anello, un orologio vecchio, una penna, magari ritrovato dietro a un cassetto, la stessa emozione ma moltiplicata per mille, ricordo che avevo anche le palpitazioni per l'emozione, per la gioia, e per la grandissima sorpresa, chiesi a mio fratello informazioni, ma siccome lo yoga all'epoca era argomento sconosciuto (non eravamo in Inghilterra dove l'india era sotto il suo controllo e della cultura indiana di aveva maggior contezza), anche per i miei genitori che non ne sapevano nulla, di fatto misi via del denaro e a 10 anni comprai il mio primo libro di yoga, con la prima pratica, in seguito a 16 anni iniziai una pratica più seria con un insegnante indiano, uno dei pochissimi in Italia all'epoca... tutto questo ovviamente non aveva senso, tutta questa predisposizione, tutto questo interesse allo yoga senza che nessuno me ne avesse mai minimamente parlato non ha spiegazioni (oltretutto in casa non avevamo televisore), per contro non ho nessun ricordo di vite passate, l'unica cosa sono questi ricordi abbastanza inspiegabili oltre al fatto che andavo spesso allo zoo da piccolo, e li i serpenti non mi spaventavano e nemmeno gli elefanti con la loro mole imponente, anzi cercavo di abbracciare la loro proboscide...ho già vissuto? Non lo so, spero di comprendere di più su questo argomento!

  • Zerocalk - 13:25 17/04/24

    Questo argomento è veramente interessante! Spero un giorno di riuscire a scoprire il mio passato ma sopratutto per un risveglio Cosciente della mia anima!

  • maddalenad - 10:59 15/04/24

    L'argomento delle vite passate mi ha sempre affascinato, non solo per la curiosità di sapere chi sono stata in precedenza ma soprattutto perché credo che aiuti davvero a capire e consapevolizzare tante questioni che si stanno vivendo in questa vita. Ho letto libri sull'argomento, soprattutto Brian Weiss e Manuela Pompas, dove ho scoperto legami e intrecci tra persone tra loro sconosciute ma che hanno scoperto di vivere nella vita attuale stesse tematiche che si tracinano da un passato condiviso. Meraviglioso! Anni fa mi sono rivolta a una persona che praticava la meditazione regressiva ma il dubbio che quello che vedi in meditazione guidata sia frutto di fantasia rimane sempre. Sapere che si può accedere a queste memorie anche da soli mi alletta, ma spero che sia qualcosa di più concreto rispetto a quanto sperimentato con la meditazione regressiva guidata.

  • Spica - 10:15 09/04/24

    Sarebbe bello essere in grado di poter ricordare una o più vite passate, grazie !

  • Iris - 11:23 07/04/24

    Si, spesso sembra di conoscere cose luoghi o persone che non si conoscono e mi chiedo .. forse le ho conosciute/i in passato in altra forma..